NOTA! Questo sito usa cookies e tecnologie similari.

Questo sito utilizza cookie tecnici per migliorare servizi ed esperienza dei visitatori. Se decidi di continuare la navigazione o chiudi questo banner presti il consenso all'uso di tutti i cookie. Per maggiori informazioni o per negare il consenso all'utilizzo dei cookie, leggi l'informativa estesa. La restrizione della capacità dei siti web di inviare i cookie può peggiorare l’esperienza di navigazione globale degli utenti.

Informativa estesa Cookie Policy

Workshop intensivo con Manju Jois 16-20 giugno

Workshop intensivo con Manju Jois 16-20 giugno

Da Domenica 16 Giugno 2019 08:30 fino a quando Giovedì 20 Giugno 2019 13:30

a AYFI STUDIO

ashtangayogafirenze@gmail.com

+39 349 58 79 328

http://www.ayfi.it


Manju Jois torna a Firenze per un workshop intensivo di cinque giorni da domenica 16 a giovedì 20 giugno 2019: cinque giorni di pratica completa con asana, pranayama e canto.

Abbiamo l'occasione di praticare sotto la guida di Manju Jois, uno dei pochissimi Maestri viventi di Hatha Yoga e una delle massime autorità dell'Ashtanga Vinyasa Yoga. La sua autorevolezza è seconda solo alla semplicità e alla simpatia con cui riesce a rendere tutto facile e accessibile.

Manju Insegna yoga da 60 anni, avendo iniziato all’età di 12 anni con il padre Pattabhi Jois a Mysore e poi, trasferitosi negli Stati Uniti, continuando a insegnare in tutto il mondo attraverso workshop e teacher training di ogni livello.

Per una biografia più dettagliata di Manju rimandiamo al suo sito, ci basta ricordare che i primi due occidentali che hanno praticato quella particolare forma di yoga chiamata Ashtanga Vinyasa lo hanno fatto in seguito a una dimostrazione dell’allora giovanissimo Manju a Pondicherry, che indirizzò poi i due (Norman Allen e Tony Williams) a Mysore da suo padre. Prima di allora nessuno conosceva la nostra scuola di yoga oltre il confine indiano.

Manjuji, insomma, è la persona più autorevole con cui parlare di ogni aspetto della nostra disciplina: può recitare a memoria tutto l’hathayogapradipika e fare due risate mentre racconta della spocchia del signor Krishnamacharya durante una cena con lui e suo padre… Lo spazio dedicato nel workshop alle conversazioni con Manju è da non perdere per nessun motivo, credetemi.

Canto dei mantra vedici e pranayama sono parte integrante della pratica che Manjuji propone agli studenti. Attenzione a non lasciarsi spaventare: gli esercizi di respirazione e le strofe vediche vengono presentate in modo che persino un bambino sarebbe in grado di seguire la classe (e godendosela alla grande!). I pranayama che abbiamo imparato da Manju sono semplici ed eseguibili da chiunque, sebbene i loro effetti siano profondi. Per quanto riguarda il canto avremo l’occasione di recitare i versi di alcuni tra le più belle (e semplici) strofe di pace delle Upanisad antiche salmodiate nella maniera tradizionale. Impareremo i mantra come avviene nei college di sanscrito e negli ashram indiani, dove il maestro canta i versi uno alla volta e lascia il tempo agli studenti di ripeterli cercando di riprodurne la sonorità e la metrica.

In sala la presenza di Manju è di una gradevolezza che finalmente abbiamo il privilegio di invitarvi a provare: chiediamo ai principianti o chiunque si senta scoraggiato davanti a “tanto personaggio” di non lasciarsi sopraffare da un pregiudizio e di venire a conoscere questa persona semplice e amichevole che sarà di stimolo per una pratica sempre più consapevole e piacevole.

Allo stesso tempo, per i colleghi insegnanti e per i più esperti che parteciperanno, l’augurio è di percepire accanto a Manju la meravigliosa energia emanata da uno degli esempi più straordinari che si possano incontrare di esperienza e amore per la nostra disciplina. Praticare sotto la sua guida è una fortuna.

Manju ci ha insegnato un modo di vedere lo Yoga che noi riconosciamo genuino, vero. Per questo da molti anni dedichiamo tante risorse per incontrarlo il più possibile. Con umiltà e semplicità ci ha mostrato lo yoga come via di salute e gioia. Una pratica totalmente inclusiva, priva di dogmi e leggi assolute, senza segreti, alla cui base sta la condivisione, in cui si usa tutto ciò che si ha a disposizione per stare meglio e si butta via quello che non serve anche se per qualcuno è sacro (come lui ama ripetere). Ci ha comunicato dei valori che ci hanno subito convinto e che abbiamo messo alla base del nostro modo di praticare e insegnare yoga. Per questo lo chiamiamo Maestro ma non in sua presenza... Manju non vuole essere chiamato così, diffida di coloro che si proclamano maestri e Guru, sostiene di essere solo un messaggero e non si sente superiore a nessuno.

Programma del workshop

  • Domenica 16 giugno 2019
    • 08.30-10.00 1° turno di pratica
    • 10.00-11.30 2° turno di pratica
    • 12.00-13.30 pranayama, chanting, domande e risposte
      • Da lunedì 17 a giovedì 20 giugno 2019
      • 09.00-10.30 pratica
      • 11.00-12.00 pranayama, chanting, domande e risposte

      Prezzi

      • Workshop completo 280 euro
      • Ingresso solo domenica 70 euro

      Informazioni per la prenotazione

      La prenotazione è confermata esclusivamente al ricevimento di un acconto di 60€ sul conto corrente indicato nel modulo. L'acconto non è rimborsabile.

Mappa per arrivare a AYFI Studio